Blog: http://Spinnaker.ilcannocchiale.it

IPHONE .... Che dire?

500€ ...
Ho da almeno due anni un Nokia N95 con una decina di micro sd da diversi gigabite e non ho mai trovato alcun problema di compatibilità. quando spesi quei benedetti soldi, non pochi per la verità, non avrei mai voluto trovarmi fuori dal mondo della connettività multimediale. E così non è stato. L'n95 con la sua fotocamera da 5 megapixel, un bluetooth formidabile e con la capacità di leggere tutti i tipi di file (TUTTI) mi sta da ndo immense soddisfazioni e continuerà a darmene per molto tempo. L'unico modo per dare valore ad un oggetto, in questo mondo figlio del consumismo, è informarsi bene sui limiti di ciò che si vuole acquistare e, analizzando le altre offerte del mercato, fare la scelta giusta. Sono certo nel consigliare, a malincuore dati i miei trascorsi da maccofilo sfegatato, di non spendere una "lira" (non mi sbaglio a dire lira, visto che nell'immagginario collettivo è l'unica moneta che ha ancora un valore) per l'IPHONE. di seguito vi spiego in pochi punti il perché. Intanto resta il fatto che per questi soldi c'è oggi di meglio: apparecchi che sono veri e propri uffici ambulanti, senza limiti di operabilità e di comunicazione. E pensare che la Apple faceva della sua invincibilità proprio l'assenza di virus e bug di sistema. Se avessimo voluto un apparecchio inutile avremmo coperato ad un prezzo inferiore un PC!!!
Ricordate che la forza delle multinazionali e delle grandi imprese sono i nostri "spiccioli". Si proprio i nostri "spiccioli" che si traducono in ore di lavoro, impegno nello studio, sacrifici e sacrifici. Quando fanno un prodotto inutile e non sono giustificati, perchè esistono chiari esempi da emulare e superare sul mercato, devono subire l'indifferenza del compratore.
Sarò il primo a spendere quei soldi quando cacceranno un modello di IPHONE che meriterà di essere pagato tanto.

Pochi punti per non buttare via un milione di lire:
1.    Mancanza del copia ed incolla:
sorprendente quanto frustrante, la mancanza di questa funzione che usiamo molto frequenzemente non è stata risolta con il firmware 2.0.
2.    Impossibile inoltrare i messaggi sms
come facciamo, ad esempio, ad inoltrare un numero di telefono con indirizzo, senza doverlo riscrivere?
3.    Mancanza degli MMS
Autoritarismo Apple? Sembra strano che gli operatori abbiano accettato di perdere i fortissimi guadagni sugli MMS. Tra l'altro nel pacchetto abbonamento che ci costringono a comprare i gestori della telefonia a vita per "usare a pieno" il melafonino.
4.    Bluetooth chiuso per i trasferimenti file
Niente di più noioso. Per mandare un file non resta che spedire una e-mail. per non parlare dell'opportunità di avere un modem per il nostro portatile, pressoché nulla.
5.    Email, un attachment alla volta
Per mandare cinque fotografie bisogna spedire cinque e-mail, allegando una foto alla volta.
6.    Safari: ottimo browser, ma non supporta ancora upload delle fotografie
Se volete inserire, ad esempio, una foto nel vostro Blog preferito, con il browser internet è impossibile, dovete avere un’applicazione ad hoc.
7.    La batteria, con il 3G, dura circa il 20% in meno
Questo è normale, dovuto alle maggiori risorse consumate dalla versione 3G. Ma non ne potete avere una di scorta.
8.    La tastiera a schermo, diciamolo, non piace a tutti.
L’assenza di feedback, i tasti disegnati su un’area ristretta, il sole riflesso nello schermo… la tastiera a schermo è un compromesso che in molti non sono pronti a fare.
9.    Safari non supporta Flash
Flash, la piattaforma multimediale più diffusa in assoluto su Internet, non è supportata dall’iPhone (neanche nella versione Flash Lite, disponibile invece su qualunque altro telefonino recente).
10.     No video e fotocamera a 2 MP
Nessuna rivoluzione, solita fotocamera della prima generazione, niente flash ne autofocus. Niente video!
Se volete delle possibilità di utilizzo in più indovinate cosa è possibile fare?
Pagare! Pagare! Pagare! ogni applicazione in più si paga. E se siete fortunati con i btorrent potete trovare delle funzioni aggiuntive che i siti ufficiali non hanno!
Stevy per noi consumatori sei rimandato a settembre. Ti tocca studiare sul serio, noi europei non ci facciamo abbindolare facilmente dallo show come i tuoi compaesani.
Con affetto, FM

Pubblicato il 16/7/2008 alle 20.4 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web